In questo articolo si parla di:

Per qualche tempo la Pinarello F8 ha rappresentato più che una bici, una vera e propria icona, non una semplice bici da corsa, ma per molti appassionalti “la bici da corsa“. Forse sarà stato merito dell’enorme sforzo di marketing fatto insieme allo squadrone inglese, ma non si poteva parlare di race bike di alto livello senza citare la Dogma F8: la bici del team Sky. Ora Pinarello presenta la sua evoluzione, la Dogma F10, secondo la casa madre, questo telaio è ancora più leggero (860 grammi), più rigido e più aerodinamico del precedente, per vere e proprie prestazioni da pro. Eredita alcune specifiche dalla F8, come le tubazioni Flatback, ma anche alcune caratteristiche aerodinamiche travasate dalla Bolide (bici detentrice del record dell’ ora), che la rende il 12,6% più aerodinamica grazie anche al sistema che permette di rendere le borracce “invisibili” all’aria. Altri interventi importanti sono stati fatti sul tema della rigidità, i campioni vogliono che tutta la forza espressa dalle loro gambe sia trasmessa alla ruota, quindi il nuovo telaio è stato progettato in modo da essere più rigido del 6,3%. La nuova F10, non è solo prestazionale, ma anche bella, mantenendo tutto il fascino Pinarello in una nuova gamma di 10 colorazioni tutte da scoprire sul sito della casa trevigiana.

 

www.pinarello.com