In questo articolo si parla di:

Il produttore di eBike Brinke, con sede a Desenzano del Garda, ha da poco annunciato di essere diventato distributore esclusivo per l’Italia di Stromer. Brinke produce biciclette a pedalata assistita con focus sul segmento delle city e trekking bike. Il suo modello di punta è la Rushmore 2, una solita ed elegante trekking eBike con cambio Shimano Steps, freni a disco e (per il top di gamma) cambio Shimano Di2 eletttronico. Nella sua gamma però vi sono bici di ogni genere e prezzo, a partire da modelli con motore al mozzo, eleganti e per la città.

Da oggi Brinke sarà distributore italiano del marchio svizzero Stromer. Abbiamo da poco annunciato l’aumento di capitale di Stromer, con il distacco da BMC e l’arrivo di nuovi investitori che puntano a portere il marchio ad essere un leader europeo del settore. Le eBike prodotte da Stromer di caratterizzano per l’alta qualità e un integrazione totale fra telaio, motore e batteria. Le bici Stromer sono in grado di raggiungere i 45 km/h rendendola una delle bici più veloci sul mercato. Sono pensate per la città e per il commuter più esigente, infatti il brand svizzero si pone al top del mercato come marchio “premium”.

www.brinkebike.com

Un po’ di storia

Stromer è la vera storia di un successo nato in patria che parte da lontano. Secondo la leggenda locale che si narra a Berna, il fondatore di Stromer, Thomas “Thömu” Binggeli, vendette l’allevamento dei suoi genitori mentre questi erano in vacanza. Con questo capitale, Thömu fondò quindi il marchio “Thömus” insieme ad un negozio di bici. L’attività ebbe un successo tale da fargli vincere il premio come giovane imprenditore dell’anno in Svizzera nel 2006. Poco dopo, ispirato dalle nuove tecnologie e da grandi marchi come Tesla, Apple e Google, l’imprenditore visionario sviluppò un e-bike innovativa, la Stromer. Entro il 2009 Thömu aveva fondato il marchio Stromer e introdotto la prima eBike Stromer sul mercato.

Due anni dopo, nel 2011, giunse sul mercato il secondo modello della Stromer, la ST1, e la Stromer venne acquisita dal più importante marchio svizzero nel ciclismo, BMC. La ST1, una e-bike estremamente potente in grado di raggiungere velocità fino a 45 km/h con assistendo la pedalata del conducente, ha generato vendite in tutta Europa, un enorme seguito in Svizzera e l’introduzione del marchio negli USA.

Con un salto fino a marzo 2014, arriva la nuova innovazione del marchio Stromer: la ST2. Questo ciclomotore elettrico (fino a 45 km/h) è la prima eBike al mondo con collegamento digitale. Dotata delle più moderne tecnologie digitali, la ST2 comunica non solo con lo smartphone del suo proprietario attraverso l’App Stromer, ma può ricevere comandi allo stesso modo. Con la ST2, il futuro delle e-bike è a portata di mano di ogni persona. Il suo design purista, il livello di integrazione senza pari e l’autonomia, insieme ad un motore di grande potenza, ne fanno il leader indiscusso sul mercato. Con la ST2, Stromer continua a differenziarsi grazie a tecnologia e innovazione interne, alla qualità eccezionale, alle sue radici in Svizzera e al posizionamento nella fascia alta del mercato.

www.stromerbike.com