In questo articolo si parla di:

L’aumento delle vendite di eBike sul mercato europeo anche nel 2017 non ha conosciuto battute d’arresto. Le vendite di biciclette elettriche, eMtb e ePedelec hanno registrato una crescita a doppia cifra (+21%). In Francia le vendite hanno registrato volumi di crescita fino al 50% rispetto al 2016. L’Italia è arrivata seconda con una crescita del 25%, seguita dalla Germania ( 19%) e dai Paesi Bassi (9%).

Overperforming sul mercato francese

Le performance del mercato francese si legano al piano di incentivi nazionali per l’acquisto di biciclette a pedalata assistita. Secondo Jerome Valentin, presidente Cycleurope Industries SAS e dell’associazione industriale francese Union Sport & Cycle, l’incentivo ha contribuito notevolmente alla crescita delle vendite. Analizzando i numeri delle vendite, emerge come nel 2016 in Francia la crescita delle vendite si fosse attestata attorno al 30%, con 134.000 unità e un prezzo medio al dettaglio di oltre 1.000 euro. L’aumento del 50% delle vendite nel 2017 ha permesso di raggiungere le 200.000 unità.

+25% in Italia

ANCMA ha recentemente annunciato che le vendite di biciclette elettriche nel 2017 sono aumentate del 25%. In Italia sono state vendute 155.500 eBike, rispetto alle 124.400 unità del 2016.

Numeri da record in Germania

Risultati eccellenti sul mercato europeo delle eBike per la Germania. L’associazione industriale “Zweirad-Industrie-Verband” (ZIV) ha riferito che l’elettrico “sta crescendo a ritmi da record. I dati del 2017 sottolineano chiaramente che oggigiorno le eBike rappresentano la soluzione preferita per lo sport e gli spostamenti nel tempo libero “. Le vendite di biciclette elettriche in Germania sono aumentate del 19% per un totale di 720.000 unità.

Crescita pari al 9% nei Paesi Bassi

Per quanto riguarda i Paesi Bassi, terra d’origine del trend dell’eBike, le vendite sono aumentate del 9% per un totale di 294.000 unità dopo due anni di vendite stabili.