In questo articolo si parla di:

A Saint-Quentin-en-Yvelines (Francia), doppietta  nell’Omnium con Kirsten Wild e l’italiana Letizia Paternoster.  Macey Stewart prima nell’Inseguimento a squadre con l’Australia, Julie Leth vince l’Americana con Dideriksen.

E’ iniziata nel migliore dei modi la Coppa del Mondo di ciclismo su pista per gli atleti supportati da Northwave. Nell’appuntamento d’apertura della stagione 2018/19 andato in scena a Saint-Quentin-en-Yvelines (Francia) da Venerdì 19 a Domenica 21 Ottobre, i pistard NW hanno conquistato tre affermazioni, una individuale (Omnium donne) e due di squadra (Inseguimento a squadre e Americana donne). La Campionessa del Mondo ed Europea Kirsten Wild ha confermato il suo momento magico nell’Omnium, aggiudicandosi anche l’apertura della stagione di Coppa del Mondo. Con 125 punti, l’olandese si è lasciata alle spalle un’altra atleta Northwave, l’italiana Letizia Paternoster, mentre la britannica Neah Evans ha completato il podio. Nelle specialità a squadre sono salite sul gradino più alto del podio  Macey Stewart, vincitrice dell’Inseguimento a squadre con l’Australia, e la danese Julie Leth, prima nell’Americana assieme alla connazionale Amelie Dideriksen. Stewart e compagne hanno avuto la meglio in finale sulla Nuova Zelanda, mentre l’Italia di Letizia Paternoster ha conquistato il bronzo precedendo la Germania di Lisa Brennauer. Leth e Dideriksen si sono imposte nella Madison davanti alle britanniche Evans e Kay e alla coppia australiana formata dall’atleta Northwave Macey Stewart e dalla connazionale Georgia Baker.

Medaglie anche nelle specialità maschili

Northwave sul podio anche nell’Inseguimento a squadre maschile con Filippo Ganna, bronzo assieme ai compagni di squadra Michele Scartezzini, Liam Bertazzo e Francesco Lamon con il nuovo record italiano di specialità: 3’53”.153. Oro per la Danimarca davanti alla Gran Bretagna.

northwave.com