In questo articolo si parla di:

L’azienda svedese ha recentemente invitato i possessori di alcuni prodotti usciti dalla propria fabbrica a non utilizzarli e i negozi a fermare la loro vendita. Si tratta delle forcelle Rfx 36 in versione 27,5″ e 29″ e della Rxf 34 Air. Il tutto a causa di un difetto riscontrato. Su un annuncio sul proprio sito web si leggeva infatti che le forcelle, vendute come aftermarket e in primo montaggio su: Specialized Stumpjumper 2017, Enduro, Fuse e Stumpjumper 2018, nonchè su Levo; potrebbero contenere un difetto nel tappo superiore che avrebbe potenzialmente risvolti negativi sulla sicurezza del prodotto.

Come risolvere il problema

La società ha annunciato di aver ricevuto segnalazioni della cartuccia d’aria che esce bruscamente dallo stelo della forcella, esponendo a rischi di caduta e lesioni i rider. Öhlins ha ora avviato un rapporto volontario con la Consumer Product Safety Commission (CPSC) e sta lavorando a stretto contatto con loro su un comunicato stampa che annuncia il ritiro imminente dei prodotti incriminati. In più sta ora consigliando alla sua base clienti globale di smettere immediatamente di usare le bici interessate e portarle da un rivenditore Öhlins specializzato o autorizzato per ovviare al problema. I clienti possono quindi registrarsi per un voucher su ohlins.com/recall, che fornirà loro  un servizio completo gratuito  e un aggiornamento per l’Rxf 36. Il modulo del voucher verrà pubblicato questa settimana.

Torkel Sintorn, direttore generale MTB di Öhlins Racing AB, ha dichiarato in un comunicato: “Ci scusiamo per l’inconveniente che ciò causerà ai nostri clienti, ma è estremamente importante per noi fare tutto il possibile per garantire che i nostri prodotti siano sicuri e affidabili“.