In questo articolo si parla di:

Il triathlon non mette alla prova solo forza e resistenza, ma richiede grandi capacità coordinative, in quanto i movimenti sono completamente differenti tra loro: nuotare, pedalare e correre; ecco perché ogni triatleta ha bisogno di un alleato che lo aiuti a mantenere agilità in ogni passaggio delle sue prestazioni.
«Nuotare è qualcosa che si deve gestire, che ti mette a confronto con un elemento diverso ed è il più tecnico tra i tre sport» dice Ivan Risti, atleta Aqua Sphere e campione italiano di sprint e nazionale azzurro per sei anni. Per questo motivo Aqua Sphere ha scelto di sostenere ed incoraggiare il triathlon attraverso varie iniziative e soprattutto con l’avanguardia delle sue mute.
La gamma Performance Wear Aqua Sphere è stata progettata per garantire ai triatleti ed ai nuotatori i migliori prodotti per l’allenamento e la gara, specificatamente progettati per l’ambiente acquatico.

Phantom 2.0

Questa muta, dotata di Bio-Stretch Zone, ovvero dei pannelli di 1.5 mm strategicamente posizionati (sotto le braccia e alla base della schiena), garantisce un fit davvero ideale per ogni atleta; la stessa postura è aiutata da un sistema interno Core Power che va a migliorarla, favorendo la rotazione dell’anca e l’allungamento della battuta in acqua. Per impedire delle infiltrazioni d’acqua e prevenire irritazioni e restrizioni è stato inserito un colletto con guarnizione Aqua-Flex, mentre la Tecnologia Thermo-Guard all’altezza del petto, delle spalle e delle gambe permette di trattenere il calore corporeo. Le transizioni sono più veloci grazie alla sua cerniera di lunghezza maggiorata, con tiretto reversibile e cordino, che facilita sia la chiusura che l’apertura. Protettiva al 100% dai raggi UV, Phantom 2.0 è la compagna ideale anche nei momenti di massima esposizione al sole.

Racer 2.0

Il massimo dell’elasticità è possibile con il modello Racer 2.0, anch’esso in Neoprene super elasticizzato SCS-Coated Yamamoto 39, che conferisce un nuovo livello di confort oltre ad un fit perfetto. Pensata per aumentare la velocità nella performance, questa muta è dotata di un pannello interno Aqua Drive di 5 mm, che ottimizza la galleggiabilità riducendo l’attrito in acqua, mentre un altro pannello Aqua Drive di 4 mm sulla parte inferiore della schiena garantisce un assetto corporeo idrodinamico. La Tecnologia Thermo-Guard all’altezza del petto, delle spalle e delle gambe trattiene il calore corporeo, contribuendo alla resistenza dell’atleta nelle diverse condizioni climatiche.

Pursuit 2.0

Migliorare i tempi di transizione, per facilitare anche un entry-level è possibile con questa muta, dotata di pannelli di transizione alle caviglie a sgancio rapido (con design a ferro di cavallo), oltre ad una cerniera di facile manovrabilità sul fondo della schiena. Tutto è pensato per un fit perfetto, come la Bio-Stretch Zone: dei pannelli di 2 mm strategicamente posizionati (sotto le braccia e alla base della schiena) e l’utilizzo del Neoprene super elasticizzato SCS-Coated Yamamoto 38, che ragala il massimo del comfort. Le infiltrazioni d’acqua sono bloccate grazie al colletto con guarnizione Aqua-Flex mentre la Tecnologia Thermo-Guard all’altezza del petto, delle spalle e delle gambe trattiene il calore corporeo.

aquasphereswim.com