In questo articolo si parla di:

Shimano rilascerà a breve un nuovo firmware che consentirà ai possessori di e-Bike di utilizzare i pulsanti di spostamento elettronico Di2 in accoppiata ai manubri da corsa per azionare le modalità di assistenza dell’unità di trasmissione Shimano Steps.

Questa caratteristica amplierà la gamma di possibilità di allestimento per le biciclette con Shimano Steps oltre a fornire più libertà ai fabbricanti di utilizzare diversi tipi di unità motrice per creare bici con differenti caratteristiche prestazionali. Il vantaggio più grande restituito ai piloti di e-Bike è quello di non dover togliere le mani dal manubrio per cambiare modalità di assistenza. Ciò significa avere il controllo del mezzo in qualsiasi momento,  soprattutto nella guida su ghiaia dove terreni rocciosi o sconnessi possono spesso costringere i ciclisti fuori dalla loro linea ottimale. Ma significa anche che i ciclisti potranno presto utilizzare una piega da strada senza dover ricorrere ad uno switch per l’attivazione dell’assistenza in stile mountain bike col risultato di una bici esteticamente più pulita e ordinata.

Questo progresso tecnologico è reso possibile dal nuovo firmware E-TUBE che effettua il collegamento tra uno dei pulsanti di spostamento elettronico Di2 posto sulle leve STI e l’unità di azionamento. Il firmware sarà disponibile per i produttori di biciclette dal prossimo Lunedì 8 Aprile.

eRoad ed eGravel a un altro livello

La nuova compatibilità di Shimano Steps si riferisce alle leve Shimano Di2 STI di serie Dura-Ace o Ultegra (R9170 e R8070) e si adatta al meglio alle bici e-Road ed e-Gravel introdotte dai produttori di biciclette a livello mondiale negli ultimi 12 mesi.
Marco Cittadini, PR & Communication Shimano: “Con le e-Bike che stanno guadagnando rapidamente popolarità tra gli appassionati di mountain bike e di ciclismo urbano, il prossimo passo logico per lo sviluppo di questo segmento è sicuramente rappresentato dallo sviluppo di piattaforme e-Road / e-Gravel. Se da un lato questi sbocchi possibilistici porteranno nuovi ciclisti verso la bicicletta, dall’atra hanno gia un’attrazione evidente per quei soggetti che vogliono poter percorrere sentieri, strade di ghiaia o strade asfaltate con l’aiuto dell’assitenza pur mantenendo la posizione di guida che i manubri da corsa offrono. La nuova compatibilità tra le nostre unità di assistenza alla guida Shimano Steps e le nostre leve Di2 STI consentirà ai ciclisti, che spesso affrontano chilometri e chilometri in sella alla propria bici, di ottenere non solo il beneficio dell’assistenza alla pedalata ma anche di cambiare in modo sicuro la modalità di assistenza, portandoli a pedalare in ambienti naturali  lontani dal traffico ostile delle nostre strade.”