In questo articolo si parla di:

La nuova estate corrisponde anche a un nuovo capitolo della storia di De Rosa, che segna l’introduzione di un nuovo logo. Dalla storia di De Rosa e dalla mano esperta del designer Pininfarina arriva questo rebranding per le “Bikes with the heart”, la nuova identità che accompagnerà De Rosa e tutto il suo progetto negli anni a venire. Un logo che rispetta la grande tradizione, il patrimonio e la storia di De Rosa, riflettendo l’anima italiana del marchio e guardando al futuro con entusiasmo.

Venerdì 21 giugno a Milano, Cristiano De Rosa ha presentato i primi 3 prodotti della gamma 2020, i primi prodotti dal cuore nuovo: la SK Pininfarina, la seconda edizione del prodotto lanciato nel 2015, la Merak e la nuova Idol.

A Milano, Cristiano De Rosa, amministratore delegato dell’azienda, ha presentato i primi tre prodotti della gamma 2020, i primi prodotti dal cuore nuovo: la SK Pininfarina, la seconda edizione del prodotto lanciato nel 2015, la Merak e la nuova Idol.

Il nuovo logo

Il nuovo logo è il risultato dello scambio di idee tra gli esperti di due icone del made in Italy e rappresenta la perfetta sintesi tra il glorioso passato dell’azienda, nato a Milano più di 60 anni fa, e l’idea di andare avanti nel futuro, un valore che è sempre stato una delle caratteristiche principali del marchio. Dal punto di vista stilistico, il logo conserva il carattere forte tipico di De Rosa, ma le forme sono reinterpretate con un design più moderno.

Il carattere tipografico utilizzato ha le forme allungate che suggeriscono un movimento rapido orizzontale (proprio come quello di una bici lanciata a tutta velocità). Lo stile del logo è la chiave per interpretare il viaggio dell’azienda ed è espresso dalla solidità del lettering che è sempre più dinamico, veloce e aperto al futuro. L’innovazione principale è comunque la nuova forma del cuore che è quasi “ingegnerizzata” sfruttando la proporzione tra gli elementi circolari della bici per diventare l’elemento pulsante di assoluta perfezione stilistica e tecnologica.

I protagonisti dell’evoluzione

Per noi lavorare su un marchio significa lavorare sull’anima dell’azienda“, afferma Paolo Pininfarina, presidente del gruppo. “All’interno di De Rosa abbiamo trovato una tale comunanza di valori e visione – concretizzata nell’enorme successo di SK Pininfarina – che siamo lieti di consolidare la partnership con questo nuovo modello e di iniziare a immaginare insieme i futuri scenari di sviluppo“.

Cristiano De Rosa spiega la scelta e traccia il percorso per la crescita futura del brand con sede a Cusano Milanino: “Una crescita, epocale per il nostro marchio, nata dalla volontà di coniugare la visione futuristica delle nostre biciclette con il logo che ci rappresenta. Abbiamo dovuto fare i conti con una questione importante: la nostra storia moderna con prodotti leggeri, performanti, aerodinamici, non erano più supportati dal loro logo e allo stesso tempo eravamo però consapevoli della storia e della tradizione che il nostro logo e il nostro cuore portano avanti nella tradizione del ciclismo italiano. Per fare una scelta con il cuore, abbiamo iniziato la creazione di un nuovo logo, insieme ai designer Pininfarina, che potesse riflettere la visione dei nostri prodotti, nel rispetto della storia che ci identifica. Voglio ringraziare Paolo Pininfarina e tutto il centro di design Pininfarina che hanno pienamente compreso e valorizzato nel migliore dei modi la tradizione di De Rosa proiettandola nel futuro. Il futurismo vintage è il concetto che ci ha ispirato. Patrimonio e dinamismo. Sono proprio questi i valori che abbiamo preso come ispirazione per la creazione del nuovo logo De Rosa, con l’intenzione di trasmettere il futuro del marchio senza mai dimenticare il suo passato e la sua storia. Ho il massimo rispetto per tutto ciò che riguarda il passato e questo rappresenta per me un vero valore culturale per l’azienda, ma è solo la base per lo sviluppo futuro di De Rosa, un futuro in cui il prodotto e il marchio – intesi come logo – parla la stessa lingua

Nuova SK Pininfarina

La Seconda generazione della SK Pininfarina è la bici aerodinamica della produzione De Rosa che da seguito al progetto nato nel 2015 dalle due aziende che hanno segnato la storia del ciclismo e del design italiano: De Rosa e Pininfarina.

Telaio in carbonio, 8 misure disponibili, geometria flat, la nuova SK Pininfarina, risulta concettualmente diversa nei suoi contenuti dal modello precedente.

Le novità della nuova SK Pinfinfarina.

Design più aerodinamico: Tubo orizzontale flat, tubo sella con pinna ridotta del 20%, massima performance.
Per massimizzare la performance in termini di penetrazione o Cx, De Rosa ha messo in atto una serie di modifiche al telaio cosi da renderlo il più performante della produzione del brand di Cusano Milanino. La nuova SK Pininfarina ha un telaio con il tubo orizzontale piatto che è stato ridotto e reso più flat rispetto al precedente. Un tubo sella leggermente ridimensionato per quanto riguarda la pinna, che ha subito una riduzione del 20%. Il carro posteriore robusto permette alla bici di essere performante e scattante.
Cablaggio totalmente integrato: Il cablaggio totalmente integrato all’interno del tubo sterzo e la forcella ridisegnata, garantiscono massima penetrazione dell’aria che si traduce in un migliore performance in termini di Cx.
Leggerezza: Aerodinamicità si ma anche leggerezza. Il telaio della nuova SK Pininfarina ha un peso di 950gr verniciato nella sua misura media.

Nuova Merak

Merak rappresenta l’anima racing, competitiva e vincente di De Rosa. Merak fu il modello che nel 2000 vinse il mondiale di Plouay e che nel 2020, a distanza di 20 anni ritorna nella gamma dei prodotti De Rosa per rappresentare la grande novità a livello di performance del brand.

Telaio in Carbonio, Merak è adatta a tutte le tipologie di percorso e pronta per ogni sfida, dalle massime competizioni dei professionisti alle Granfondo più esigenti.
Leggerezza e tecnologia di stampa: Il peso di soli 800 grammi verniciato lo rende il nuovo top di gamma a livello di leggerezza della gamma De Rosa. Il peso ridotto combinato ad un’altissima qualità, è frutto di una innovativa tecnologia di stampa: la stampa in EPS.
Cablaggio integrato: Il cablaggio è totalmente interno al tubo sterzo. Nella versione disk non è visibile quindi nessun cavo né del cambio, né del deragliatole, né dei freni.

Nuova Idol

Idol è “formalmente” la bici del segmento medio della gamma De Rosa, il più importante in termini di volumi. La nuova Idol tuttavia “tecnicamente” è quanto di più vicino al top di gamma per design, leggerezza e performance. Con l’arrivo della Nuova Idol, a mantenerla nel segmento di mercato attuale di fatto resta un’unica variabile: il prezzo.

Telaio in carbonio di produzione De Rosa, capace di esprimere stile e design da sempre alla base della filosofia del brand.

Estetica inconfondibile: In grado di esprimere lo stile e il design da sempre alla base della filosofia del brand. La sua curvatura Arc Slope, riconosciuta da molti come elemento estetico di assoluta ricercatezza, rimane il segno distintivo anche nella seconda generazione di Idol.
Telaio in carbonio, gruppi Ultegra Shimano o Potenza Campagnolo: Telaio in carbonio di alto modulo, peso di 1kg, disponibile in 6 misure e disponibile equipaggiata con i gruppi Ultegra Shimano e Potenza Campagnolo.
Geometrie e integrazione totale dei cavi: La geometria Arc Slope e l’integrazione totale per quanto riguarda i cavi del cambio, del deragliatole e dei freni a disco, portano la De Rosa Idol ad essere il connubio perfetto tra il prodotto cicloturistico di altissimo livello e il prodotto da competizione.

derosa.it