In questo articolo si parla di:

Bici d’artista per i “campioni” della mobilità sostenibile. È la nuova iniziativa ideata da BIKEBEE e dall’Associazione “Comuni Virtuosi”, che il 14 dicembre a Crema, in occasione della 13° edizione del premio organizzato con il patrocinio di Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, assegneranno per la prima volta una menzione speciale alle amministrazioni che si sono distinte nelle politiche di mobilità sostenibile. I “Comuni Bike Friendly” riceveranno in premio due biciclette trasformate in opere d’arte contemporanea grazie al lavoro di Corn79 (Riccardo Lanfranco) e Raul33 (Marco Lullo). Il progetto è stato curato dal critico d’arte Simona Gavioli.

 Gli artisti al lavoro sulle bici

Corn79 e Raul33, rispettivamente classe ’79 e ’80, sono artisti riconosciuti a livello internazionale da pubblico e addetti ai lavori, grazie alla loro capacità di rielaborare il linguaggio della contemporaneità a partire da forme e simboli che offrono nuove chiavi di lettura del presente. Entrambi sono tra i protagonisti della serie di interventi che stanno ridisegnando il volto di Lunetta, quartiere periferico di Mantova: un esperimento artistico e sociale che prende il nome di ‘Without Frontiers, Lunetta a Colori. «La tecnica utilizzata per realizzare l’opera – spiega Marco Lullo, in arte Raul 33era già presente in altri miei lavori intitolati “Revolution”: le gocce di smalto bianco rappresentano il movimento e rendono l’opera viva, donando alla bicicletta nuova vita. Energia e movimento sono concetti fondamentali del mio modo di intendere l’arte, che concepisco come mezzo per liberare la propria energia e le proprie sensazioni. L’arte è una forma di meditazione, una composizione poetica, ma allo stesso tempo anche un gioco. In ogni suo forma l’arte deve poter esprimere libertà».

«Ho sempre apprezzato i segni del tempo sui miei lavori nello spazio urbano: donano alle opere “esperienza” e ti danno l’occasione di vederle cambiare, offrendo uno spunto per cercare nuove forme espressive – afferma Corn79, Riccardo Lanfranco –. Per questo ho deciso di lavorare lasciando evidenti tracce di ruggine e creando una texture di segni perlopiù casuali, colpi e graffi in forte contrasto cromatico per integrarsi con la vita di questo mezzo e per donargli una nuova forza estetica e vitale. La ricerca del bello e della funzionalità non deve interessare solo il nuovo, ma essere uno stimolo a pensare alla rinascita del dimenticato e del messo da parte». Le art bike sono biciclette di recupero, rinate a nuova vita grazie al lavoro creativo dei due artisti in un’ottica di sostenibilità che sposa in pieno il progetto BIKEBEE. Ognuna sarà ulteriormente accessoriata con i marchiatori di ultima generazione firmati BIKEBEE e con l’innovativo bTrack, il localizzatore GPS che permette di conoscere sempre e in tempo reale la posizione della propria bicicletta. 

Il Premio nazionale “Comuni Virtuosi”

Premiare le buone pratiche in ambito ambientale perché servano da esempio e si diffondano in tutta Italia: è lo spirito del Premio nazionale “Comuni Virtuosi”, organizzato dall’Associazione Comuni Virtuosi con il patrocinio di Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Giunto alla 13° edizione, è dedicato a tutti gli enti locali che hanno avviato politiche e iniziative di sostegno alle “buone pratiche locali”. Per la prima volta, quest’anno ci sarà anche la menzione speciale per i “Comuni Bike Friendly” che si sono distinti in politiche di mobilità sostenibile. L’iniziativa è frutto della collaborazione tra BIKEBEE, startup per la tutela delle biciclette più innovativa in Italia e partner dei Comuni Virtuosi e la stessa associazione.

L’Associazione nazionale dei Comuni Virtuosi è una rete di oltre 100 enti locali che opera a favore di una gestione sostenibile dei propri territori.

comunivirtuosi.org

Gli artisti

“Corn79” – Riccardo Lanfranco

Il torinese Riccardo “Corn79” Lanfranco si è laureato con una tesi in semiotica intitolata “Bellezza e degrado della città. Progetti contemporanei per la pittura murale e la riqualificazione estetica in Italia”. Non sorprende scoprire che il suo percorso artistico si snoda intorno a questo nucleo espressivo. Soluzioni calligrafiche originali, effetti di colorazione, forme geometriche dialogano con un ambiente urbano: la ricerca di Riccardo “Corn79” Lanfranco si inserisce nell’alveo del muralismo, inteso nella sua più ampia gamma espressiva, ma come un fiume esonda spesso raggiungendo altri territori. Materiali diversi, media e supporti si alternano in un percorso che oltrepassa i confini.
Con vari altri artisti di fama mondiale ha realizzato importanti murales per la riqualificazione delle aree urbane, e fin dai primi anni di attività i suoi lavori sono stati pubblicati su tutte le principali riviste di street art (Aelle, Defrag, Stylefile, Xplicit Grafx, Innercity, ecc.). Inoltre prende parte a numerose convention e mostre e crea opere d’arte in molti paesi europei.

corn79.com

 

“Raul 33” – Marco Lullo

Pescarese, classe 1980, Raul 33 ha sviluppato un proprio stile distintivo, fatto di gestualità, istinto, velocità, sporcature, sgocciolature, pennellate ampie e a grana grossa, che restituiscono sensazioni calde e dense di emotività primitiva. Cittadino del mondo, lavora tra Italia, Inghilterra, Spagna e USA, attratto dai linguaggi espressivi delle diverse culture, che filtra e trasforma utilizzando un proprio codice di simboli pulsanti di energia. Cambia facilmente supporti, passando dai muri alla carta, dal vetro alla plastica, e mantiene un rapporto viscerale con la musica. Esordisce in campo internazionale con una mostra nel 2011, alla Galleria 212 nel quartiere di Wyndwood, a Miami. Numerose le esposizioni collettive, ma anche le personali, che lo portano tra l’altro alla CNB Gallery di Londra, alla Kir Royal Gallery di Valencia, al Metropolis di Los Angeles, in Svizzera, alla Gipsoteca Giudici di Lugano, a Venezia, a Portland.

raul33.com

BIKEBEE

BIKEBEE è la più completa e innovativa piattaforma italiana contro i furti di biciclette, a disposizione di privati cittadini, Amministrazioni comunali e delle Forze dell’Ordine.
Una startup fondata da Alberto Montesi, già CEO e Founder di Acotel Interactive, Fashionis.com, Media Bridge, Aggregando e MadeinItaly. Lanciata a giugno del 2019 nell’ambito del Festival della Lentezza di Colorno, BIKEBEE sta riscuotendo un crescente successo in tutta Italia. Tra i comuni aderenti Rimini, Treviso, Cortina, Jesolo, Bergamo e una selezione dei Comuni Virtuosi.
La forza del progetto è l’integrazione di un Registro Digitale nazionale e gratuito delle biciclette, a disposizione dei Comuni e delle Forze dell’Ordine, di una piattaforma accessibile alla community dei ciclisti, di una app e di una gamma di prodotti di marchiatura e tracciabilità frutto della ricerca sulle tecnologie IoT e M2M.
BIKEBEE si propone di essere una nuova modalità di utilizzo della bicicletta in ambiente urbano, un progetto ad alto tasso tecnologico e a forte impatto sociale. Perché lottare contro i furti significa incoraggiare l’uso della bicicletta, innescando un cambiamento che investe direttamente la vita dei cittadini, le loro abitudini, la percezione degli spazi e degli spostamenti.

bikebee.it