In questo articolo si parla di:

Stare al passo coi tempi significa accogliere l’innovazione e le novità con entusiasmo, ma anche non dimenticarsi mai della storia e della tradizione che hanno reso possibile il progresso. È anche per questo che gli organizzatori della Granfondo orobica hanno deciso di creare una griglia ad hoc che, sulla linea di partenza di via Marzabotto, radunerà diversi generi di biciclette: dalle più antiche a quelle più tecnologiche e avveniristiche.

Dietro questa iniziativa che prende il nome di GF Gimondi GIM (l’acronimo GIM sta per Green Is Magic), c’è la chiara volontà di creare un’esperienza unica per gli amanti del pedale, esaltando allo stesso tempo la bicicletta in tutte le sue sfaccettature come il mezzo di trasporto più ecologico a disposizione dell’uomo.

Partenza da una griglia dedicata per il “corto”

Per questo, lungo le strade del percorso corto (89,4 km) della 24.sima edizione sarà possibile pedalare in sella ad eBike, gravel, mtb, tandem, vintage, city bike e persino con la “Graziella” di famiglia (come accaduto nelle passate edizioni). Biciclette con storie e design differenti che si troveranno a condividere la stessa griglia di partenza di via Marzabotto prendendo il via qualche minuto dopo l’evento principale. I ciclisti che prenderanno parte all’evento con una bici differente saranno cronometrati ma non inseriti nella classifica ufficiale.

Per ulteriori informazioni riguardo questa iniziativa si consiglia di contattare l’organizzazione all’indirizzo email info@felicegimondi.it o al numero di telefono +39 035.211721.

Tutti gli appassionati potranno iscriversi alla 24a edizione della Granfondo Gimondi – Bianchi compilando l’apposito form online sul sito ufficiale della manifestazione felicegimondi.it, oppure presso gli uffici organizzativi di G.M.S. in Via G. Da Campione, 24/c – 24124 Bergamo (tel. +39 035.211721).